fbpx

Consumiamo troppa energia
Negli ultimi anni il consumo di energia primaria mondiale è cresciuto del 2,9%

Dobbiamo ridurre i consumi di energia; è notizia di queste ultime ore che il governo sta programmando un piano per affrontare la crisi energetica che la guerra Russia – Ucraina sta facendo esplodere.

Se la Russia dovesse sospendere in via definitiva le forniture energetiche alla Ue (a cui l’anno scorso aveva assicurato il 44% del suo fabbisogno), il governo sarebbe costretto a far scattare la fase di emergenza.

Tra le misure: lampioni spenti e meno riscaldamento. Nelle abitazioni si prevede un abbassamento della temperatura anche di due gradi in meno, oltre al razionamento della stessa energia.

Questo è uno dei motivi più urgenti per cui siamo chiamati a consumare di meno.

Oltre a questo, c’è da aggiungere che dovremmo ridurre il consumo di energia perché:

  • Ne usiamo troppa, e nei prossimi anni i consumi continueranno a crescere, visto che la popolazione mondiale continua a crescere di circa 80 milioni di individui ogni anno. Questo avviene soprattutto nei paesi in via di sviluppo, dove ancora non sono garantiti i servizi essenziali.
  • Inquiniamo l’ambiente. L’inquinamento dell’aria, del suolo e delle acque è  una conseguenza di un uso eccessivo di combustibili fossili, che sono la fonte da cui produciamo quasi tutta l’energia che utilizziamo.
  • Le scorte di combustibili fossili stanno esaurendo. Nonostante nuove tecnologie di estrazione e di processi più efficienti per la loro trasformazione e impiego, i combustibili fossili sono destinati ad esaurirsi. Ogni anno ne usiamo tre volte più di quelle che estraiamo.

I governi si impegnano per accelerare una transizione verso un sistema di energia a basse emissioni di carbonio. Purtrppo, i consumi di energia continuano ad aumentare e con essi anche le emissioni di carbonio.

Nel 2018, il consumo mondiale di energia primaria* è cresciuto del 2,9% e le emissioni di carbonio sono aumentate del 2,0%.

La spesa energetica delle famiglie

Nel 2018, la spesa energetica della famiglia tipo è salita a 3.181 € ed è composta per il 49% all’acquisto di carburanti (1.544 €), per il 34% alla bolletta per il gas (1.086 €) e per il 17% alla bolletta elettrica (551 €). Nello stesso anno la famiglia tipo ha contribuito con 130 €, ovvero con il 4% della propria spesa energetica complessiva, alla promozione della sostenibilità, cioè la percentuale di energia prodotta da fonte rinnovabile.

Il consumo per la climatizzazione di un’abitazione, riscaldamento e raffrescamento, assorbe tra il 70% e il 75%, in funzione dall’andamento delle temperature stagionali. il consumo per illuminazione è il 10,6% e apparecchi elettrici è il 16,9%. (fonte ENEA)

* Energia primaria

Per energia primaria utilizzata si intende la quantità di fonti di energia presenti in natura che non derivano dalla trasformazione di nessun’altra fonte. Sono fonti di energia primaria: petrolio grezzo, gas naturale, carbone, energia solare, eolica, idroelettrica, geotermica, da biomasse e nucleare.

Invece, le fonti di energia secondaria sono quelle ottenute da una trasformazione delle fonti primarie. Sono fonti di energia secondaria la benzina, che si ottiene dal trattamento del petrolio greggio, il metano, che viene estratto dai gas naturali, l’energia elettrica, che deriva dalla trasformazione di energia meccanica o chimica o fisica, l’idrogeno che può essere estratto dall’acqua o da combustibili fossili.

 

Utilizziamo i cookie, inclusi cookie di terzi, per consentire il funzionamento del sito, per ragioni statistiche, per personalizzare la sua esperienza e offrirle la pubblicità che più incontra i suoi gusti ed infine analizzare la performance delle nostre campagne pubblicitarie. Può accettare questi cookie cliccando su "Accetto", o cliccare su "Gestisci cookie" nel footer, per impostare le sue preferenze. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi